xxxxxxxxxxxxxx

Promozione 2020: prenota senza pensieri la tua avventura in Islanda!

L’Islanda è per sua natura una destinazione sicura: si tratta di un Paese famoso per le attrazioni naturali e per le attività all’aria aperta, ed è visitato principalmente da viaggiatori attenti e coscienziosi.

Le autorità islandesi hanno redatto delle linee guida chiare e cautelative per l’emergenza COVID-19 (per le linee guida complete, per favore fate riferimento al sito covid.is).

Attualmente tutti i passeggeri in arrivo in Islanda possono scegliere tra una quarantena di 14 giorni e una procedura di doppio test insieme ad una quarantena di 5-6 giorni.

Il turista che visita l’Islanda in epoca COVID sarà chiaramente più propenso a ridurre il periodo di quarantena sottoponendosi ai 2 test. Il primo test viene effettuato direttamente all’arrivo in aeroporto di Keflavik, mentre il secondo viene effettuato dopo circa 5 giorni. La quarantena (obbligatoria) viene revocata se il secondo test risulta negativo.

In attesa dei risultati del primo test di screening (che vengono comunicati entro 24h) devono essere applicate le regole di quarantena: devi rimanere nel tuo alloggio preventivamente registrato ed evitare contatti con altre persone. Tuttavia è possibile fare una passeggiata in zone dove sono presenti poche altre persone, ma occorre mantenere almeno 1 metro di distanza. Se il primo test restituisce un risultato negativo, si deve continuare la quarantena ancora per 5-6 giorni, cioè fino al momento del secondo test. Dopo il secondo test, è necessario tornare al proprio alloggio e rimanere lì fino a quando non si ricevono i risultati finali. Se i risultati sono negativi, la quarantena termina ed è possibile iniziare il proprio viaggio.

Ma cosa accade se si è positivi o se si viene richiamati perché si è entrati in contatto con una persona positiva? Dal punto di vita turistico, con ogni probabilità dovrete rinunciare al resto del vostro viaggio in Islanda.

Capiamo bene che questa prospettiva possa scoraggiare non poco in fase di prenotazione, abbiamo allora messo su per voi una proposta esclusiva e senza precedenti:

se il secondo test dovesse risultare positivo, compromettendo quindi il vostro viaggio, comunicatecelo immediatamente inviandoci copia del risultato ufficiale del test e provvederemo ad annullare tutto il resto del vostro viaggio garantendovi un rimborso fino al 90% della parte di viaggio che non potrete utilizzare.

In questo modo potrete godervi in tutta tranquillità la vostra avventura islandese!

Avete dei dubbi su cosa significa essere in quarantena e sulle regole da seguire? Cliccate qui per maggiori informazioni!

FAQ sugli ingressi in Islanda (per tutte le informazioni aggiornate vi invitiamo a consultare il sito covid.is)

  • Cosa devo fare prima di partire per l’Islanda?

I passeggeri sono tenuti a compilare un modulo di pre-registrazione (su www.covid.is ) prima della partenza per l’Islanda dove dovranno essere forniti i propri dati personali e le informazioni di contatto, le informazioni sul volo, le date di viaggio e gli indirizzi durante il soggiorno in Islanda. Il modulo include anche una dichiarazione sullo stato di salute e i passeggeri sono tenuti a fornire informazioni sui paesi che hanno visitato prima dell’arrivo, se hanno sintomi di COVID-19, se è stato diagnosticato il COVID-19 prima del loro arrivo, o se sono stati a stretto contatto con un individuo infetto. 

I passeggeri sono inoltre incoraggiati a scaricare e utilizzare l’app di tracciamento Rakning C-19. L’app contiene informazioni importanti sul COVID-19 e su come contattare il servizio sanitario in Islanda.

  • Devo entrare in quarantena se a qualcuno sull’aereo viene diagnosticato il COVID-19?

Nel caso in cui qualcuno risulti positivo al COVID-19 su un volo, le persone sedute nelle due file di sedili intorno alla persona dovranno entrare in quarantena. In tal caso, verrai contattato dal team di tracciamento per informarti se è necessario entrare in quarantena.

  • Quanto tempo dovrò aspettare per i risultati dello screening?

I passeggeri in arrivo riceveranno i risultati del loro screening entro 24 ore, di solito lo stesso giorno. Se il loro volo arriva dopo le 17:00, i risultati saranno disponibili il giorno successivo. I passeggeri in arrivo verranno informati circa il loro risultato tramite l’app di tracciabilità Rakning C-19, tramite Heilsuvera o tramite messaggio di testo. I risultati positivi verranno forniti tramite telefonata.

  • Quanto costa fare il test?

I passeggeri devono pagare 9 000 ISK per un singolo PCR test al momento della pre-registrazione, oppure 11 000 ISK se preferiscono pagare direttamente all’arrivo all’aeroporto di Keflavik. Il secondo test è gratuito ed è disponibile presso i servizi sanitari di tutto il paese.

  • Dove posso aspettare i risultati? Cosa posso fare mentre aspetto?

Tutti i passeggeri in arrivo possono scegliere tra una quarantena di 14 giorni e una procedura di doppio test insieme a una quarantena per 5-6 giorni.

Le regole di quarantena si applicano una volta lasciato il confine. Una volta raccolto il campione per il PCR test, devi recarti direttamente al tuo luogo di quarantena, con auto privata, taxi o auto a noleggio. Se necessario, è consentito trascorrere una notte in un alloggio di quarantena appropriato vicino al punto di ingresso, prima di recarsi al luogo di quarantena finale.

In questa pagina puoi trovare l’elenco di alloggi che ricevono ospiti in quarantena.

  • In caso di risultato positivo del test COVID-19?

Se un passeggero risulta positivo, gli può essere offerto di sottoporsi a ulteriori test per determinare se ha un’infezione attiva. In caso di infezione attiva, il passeggero deve autoisolarsi. I cittadini stranieri che sono tenuti ad autoisolarsi e non hanno accesso a un luogo adatto  riceveranno alloggio in un centro di isolamento specializzato senza alcun costo per loro. Gli individui infetti devono fornire informazioni al team di tracciamento circa le persone con cui sono entrati in stretto contatto nei due giorni precedenti la comparsa dei sintomi.

  • Devo pagare per l’assistenza medica se risulto positivo?

L’esame medico, il trattamento o la supervisione medica di malattie soggette a dichiarazione obbligatoria, incluso il COVID-19, non comportano alcun costo per il paziente. Ciò non si applica per il PCR test per la diagnosi di COVID-19.

  • Sarò rimandato a casa se risulterò positivo?

No. Non sei autorizzato a viaggiare se infetto.