Fly and drive invernali: Snaefellsnes e costa sud - 9 giorni da 830€

SNAEFELLSNES E COSTA SUD

Viaggio self drive invernale con auto a noleggio


Viaggio alla scoperta della Penisola di Snaefellsnes e della costa sud. Il Fly and Drive è il modo ideale per visitare le innumerevoli bellezze naturali che l’isola ha da offrire: dai fenomeni geologici ai pittoreschi villaggi, dai ghiacciai alle pozze fumanti, dalle potenti cascate alle spettacolari scogliere.

ITINERARIO:

1° Giorno: Arrivo a Keflavik – Reykjavik
Arrivo all’aeroporto internazionale di Keflavik. Ritiro dell’auto a noleggio presso l’aeroporto e trasferimento a Reykjavik per il pernottamento. Sistemazione e pernottamento al Fron Hotel o similare.

2° Giorno: Borgarfjörður – Grundarfjordur
Lasciate Reykjavik per raggiungere Grundarfjordur nella Penisola di Snaefellsnes. Lungo la strada visitate l’area di Borgarfjordur, con le bellissime cascate di Hraunfossar e Barnafoss e l’enorme Deildartunguhver, la più potente sorgente termale d’Europa. Seguite le orme del famoso autore di saghe islandesi Snorri Sturluson nella sua casa di Reykholt. Continuate poi per raggiungere Grundarfjordur. Pernottamento presso il Grundarfjördur Hostel o similare per 2 notti.

3° Giorno: Penisola di Snaefellsnes
Giornata dedicata alla visita della Penisola di Snaefellsnes, alla scoperta dei luoghi che ispirarono Jules Verne nella scrittura del celebre “Viaggio al centro della terra”. La penisola di Snaefellsnes è un vero gioiello naturalistico. Si consiglia la visita della scenografica chiesa nera di Budir e di Raudfelsgja, una fessura nel terreno le cui pareti sono ricoperte dal muschio. A seguire visita del porto naturale di Arnastapi, il quale è caratterizzato dalle spettacolari colonne di basalto e dal caratteristico arco di Gatklettur. Da Arnastapi sarà possibile visitare il Parco Nazionale di Snaefellsjökull. L’itinerario costiero che collega Arnastapi a Hellnar offre una vista panoramica unica sulle coste frastagliate, i campi di lava e le grotte scolpite dagli agenti atmosferici. Poco distante, la spiaggia nera di Djupalonssandur ospita spettacolari formazioni rocciose. Tra Hellisandur e Rif sorge la chiesa di Ingjaldshóll. Proseguendo, la strada principale conduce fino a Ólafsvík e allo scenografico monte Kirkjufell, con la cascata di Kirkjufellsfoss sullo sfondo. Visita di Stykkisholmur, il caratteristico villaggio costituito da edifici in legno colorato, il quale sorge su un porto naturale, protetto da un’isola di basalto. Il film “Le avventure di Walter Mitty” con Ben Stiller è stato girato nelle stradine di questa pittoresca cittadina.

4° Giorno: Circolo d’oro 
Partenza in direzione del Circolo d’oro, la più famosa attrazione d’Islanda. La prima tappa è il Parco Nazionale di Thingveillir, la sede del parlamento più antico al mondo, dove sarà possibile vedere con i propri occhi la fessura della crosta terrestre originata dall’allontanamento della zolla americana da quella europea, lungo la dorsale medio atlantica che attraversa l’isola, a testimonianza degli effetti della forza dirompente della natura. Seconda tappa, Gullfoss, ossia la cascata d’oro, è costituita da un doppio salto delle acque del fiume Hvita. Ultima tappa Geysir, la sorgente calda che ha dato nome a tutti i geyser del mondo. Il più potente nella zona è Stokkur, la cui eruzione è davvero impressionante. Pernottamento nell’area del Golden Circle/Fludir.

5° Giorno: Costa sud – Vik
Giornata dedicata alla scoperta della costa sud dell’isola. Il lungo tragitto odierno sarà altamente scenografico e ricco di punti dove poter sostare per realizzare magnifiche fotografie del paesaggio islandese. Seguendo la strada principale si trovano numerose cascate: l’incantata Seljalandfoss, dove è possibile percorrere un piccolo sentiero per raggiungere il retro del getto d’acqua, la scenografica Gljufrafoss e la potente Skogafoss. A seguire, visita di Dyrholaey, dove poter ammirare le scogliere rocciose del promontorio dove in estate nidificano i puffin, la nota pulcinella di mare, e l’arco di Dyrholaey. Poco distante è la spettacolare spiaggia nera di Reynisfjara, con le colonne di basalto. Partenza verso Vik per la visita del caratteristico villaggio affacciato sull’omonima baia e costruito ai piedi del monte Reynisfjall. Molto particolare è il Reynisdrangur, un insieme di faraglioni di basalto che emerge dal mare.  Pernottamento alla Steig Guesthouse o similare.

Attività consigliata oggi (opzionale): camminata guidata sul ghiacciaio con i ramponi

6° Giorno: Vik – Jokulsarlon
Procedete in direzione del Parco Nazionale di Skaftafell, il quale rappresenta il luogo ideale per intraprendere una passeggiata fino a scoprire la cascata di Svartifoss, circondata da colonne di basalto nero. Lungo il tragitto fate una sosta al canyon di Fjadrargljufur, nei pressi del villaggio di Kirkjubæjarklaustur e scavato in profondità dal fiume Fjaðrá. Visitate la famosa laguna di Jokulsarlon con i suoi iceberg galleggianti. Pernottamento alla Gerdi Guesthouse o similare.

NOTA: è possibile aggiungere 1 notte nell’area di Jokulsarlon per avere più tempo di visitare le altre lagune glaciali e per effettuare un tour guidato nelle grotte di ghiaccio.

7° Giorno: Jokulsarlon – Hella
Oggi si rientra verso Hella. Questo viaggio di ritorno vi darà la possibilità di approfondire le visite fatte all’andata. Pernottamento all’hotel Vatnsholt o similare.

8° Giorno: Hella – Penisola di Reykjanes e Blue Lagoon – Keflavik
Potrete decidere se approfondire la visita di Reykjavik, fare un bagno rilassante nella Laguna Blu oppure se dedicare del tempo alla scoperta della penisola di Reykjanes. La penisola di Reykjanes è spesso sottovalutata da chi visita l’Islanda ma racchiude spunti geologici e bellezze paesaggistiche incredibili; fra queste consigliamo sicuramente Krysuvik. Continuazione verso l’aeroporto e pernottamento nell’area di Keflavik presso il Vogar Hotel o similare.

9° Giorno: Rientro
Trasferimento in aeroporto a Keflavik in tempo utile per il rilascio dell’auto a noleggio e in base all’orario del volo di rientro in Italia.

 


Quota di partecipazione per persona base 02 partecipanti – hotel con bagno in comune:
Da ottobre 2019 ad aprile 2020: a partire da € 830
Da 3 partecipanti: quotazione su misura (in base al numero di partecipanti e categoria auto richiesta/adeguata)

Quota di partecipazione per persona base 02 partecipanti – hotel con bagno privato:
Da ottobre 2019 ad aprile 2020: a partire da € 900
Da 3 partecipanti: quotazione su misura (in base al numero di partecipanti e categoria auto richiesta/adeguata)


 

PARTENZE INDIVIDUALI! Possiamo organizzare partenze individuali, con data di partenza personalizzata durante tutto l’anno, con l’uso di ostelli, guesthouse, appartamenti, hotel e campeggi.

 

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Pernottamento per 8 notti in camera doppia;
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione (eccetto a Grundarfjordur in cui non è prevista la colazione);
  • Noleggio di un auto per 8 giorni (VW Polo o similare) con chilometraggio illimitato;
  • Assicurazione CDW e per danni contro terzi;
  • Assistenza in loco 24/7 in lingua italiana.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Volo a/r dall’Italia e tasse aeroportuali;
  • Pranzi,cene,tutte le bevande,escursioni e visite guidate;
  • Supplemento singola;
  • Supplemento auto categoria superiore;
  • Carburante, assicurazioni aggiuntive e GPS;
  • Guidatore aggiuntivo;
  • Assicurazione medico – bagaglio e assicurazione annullamento;
  • Mance, le spese di carattere personale e tutto quanto non espressamente incluso nel prezzo.

 


Scheda tecnica

Documenti necessari per il fly and drive in Islanda: documenti di identità valido, patente italiana e carta di credito con numeri in rilievo.
L’assicurazione CDW non copre i danni all’auto causati da guida:
– su fiumi o altri tipi di specchi d’acqua
– durante una caduta rocce,
– scorretta su sterrato
– durante una tempesta di sabbia
Una condizione comune a tutte le assicurazioni islandesi è che l’autista è sempre diretto responsabile per i casi di cui sopra.
L’assicurazione non ha validità nel caso in cui il guidatore venga trovato sotto effetto di alcol o stupefacenti, oppure nel caso in cui il danno derivi da una non osservanza del codice della strada.