Nikon School Travel Settembre 2017

A CURA DI ELISABETTA ROSSO, MASTER PHOTOGRAPHER NIKON SCHOOL TRAVEL. È un’Islanda insolita, esclusiva e meno battuta quella proposta in questo nuovo programma Nikon School. Un viaggio impegnativo, all’insegna dell’avventura che è stato studiato appositamente per evitare l’Islanda turistica e dedicarci all’Islanda più selvaggia e remota ancora incontaminata e lontana dal turismo. Ci lasceremo conquistare delle montagne colorate del Landmannalaugar, dalle sue distese di lava e dalle sue sorgenti calde. I fiordi dell’ovest selvaggi e isolati, con relitti abbandonati, alte scogliere e villaggi sperduti saranno lo scenario ideale per la fotografia di natura e paesaggio più esclusiva. In questo periodo dell’anno l’aurora boreale potrà facilmente essere una gradita compagna di viaggio.

ALLA SCOPERTA DI LANDMANNALAUGAR E I FIORDI DELL’OVEST.

ITINERARIO:

1° GIORNO, 20 SETTEMBRE
Trasferimento a Reykjavik
Pernottamento in hotel camera doppia bagno in camera e cena libera.

2° GIORNO, 21 SETTEMBRE
REYKJAVÍK – VIK
Iniziamo il nostro viaggio dirigendoci verso sud lasciando ai turisti le attrazioni più battute ci concentreremo su cascate e spiagge di sabbia nera raggiungibili con i nostri 4×4. Il pernottamento sarà nei pressi di Vik, famosa per le sue scogliere, in una valle interna raggiungibile attraverso una pista di qualche decina di chilometri, che si snoda tra fiumi glaciali in una alternanza di neri e verdi. Pernottamento in Chalet.

3° GIORNO, 22 SETTEMBRE
VIK – LANDMANNALAUGAR
Percorreremo ancora per alcuni chilometri la costa per poi lasciare la strada principale e spingerci nell’entroterra verso il parco nazionale di Landmannalaugar.
Pernottamento in rifugio.

4° GIORNO, 23 SETTEMBRE
LANDMANNALAUGAR
Giornata dedicata all’esplorazione del Landmannalaugar : attraverso brevi trekking ci addentreremo tra i monti colorati di criolite, ci ristoreremo nelle piscine termali naturali tra le sue valli incantate. È una tappa fondamentale per chi vuole rendersi conto di quanto attivo e incredibilmente “caldo” sia il (sotto) suolo islandese.
Pernottamento in rifugio.

5° GIORNO, 24 SETTEMBRE
LANDMANNALAUGAR – BORGARNES
Percorreremo ancora il parco nazionale per dirigerci verso nord est. Tra crateri, cascate e pozze calde le strade interne ci porteranno fino alla cittadina di Borgarnes.
Pernottamento in guesthouse camera doppia bagno in comune.

6° GIORNO, 25 SETTEMBRE
BORGARNES – DJUPAVIK
Attraverso strade panoramiche iniziamo la nostra esplorazione ai fiordi del nord. la prima tappa sarà il minuscolo villaggio di Djupavik, un tempo fiorente oggi praticamente disabitato e famoso per il suo relitto di nave, che se saremo fortunati, potremo fotografare con le luci verdi dell’aurora boreale. Pernottamento e cena in hotel, camera doppia bagno in comune.

7° GIORNO, 26 SETTEMBRE
DJUPAVIK
Dedicheremo la giornata alle coste dei fiordi Reykjarfjordur e Nordurfjordur e agli scenari di selvaggia bellezza dei remoti fiordi dell’ovest. Infiniti sono gli spunti fotografici, case e strutture industriali diroccate, grossi relitti navali, piscine naturali calde. Pernottamento e cena in hotel, camera doppia bagno in comune.

8° GIORNO, 27 SETTEMBRE
DJUPAVIK – ISAFJORDUR
Continuiamo la nostra esplorazione dei fiordi fino ad arrivare alla cittadina di Isafjordur, che con i suoi circa 3500 abitanti è il centro principale della regione dei fiordi dell’ovest.
Pernottamento in guesthouse camera doppia bagno in comune.

9° GIORNO, 28 SETTEMBRE
ISAFJORDUR – THINGEYRI
Prima di intraprendere la strada in direzione di Thingeyri ci spingeremo verso nord fino ad arrivare sul monte Bola alle spalle del grazioso villaggio di Bolungarvík. Continuiamo la nostra esplorazione dei fiordi in direzione sud est verso altri due caratteristici villaggi Suðureyri e Flateyri.
Pernottamento in guesthouse camera doppia bagno in comune.

10° GIORNO, 29 SETTEMBRE
THINGEYRI – RAUDISANDUR
Le cascate islandesi si sa sono famose per il loro fascino selvaggio. La spettacolare e ancora poco fotografata cascata di Dynjandi (tonante in lingua islandese), con il suo inconfondibile salto che ricorda una scalinata saprà essere indimenticabile protagonista dei nostri scatti. Nella nostra esplorazione dei fiordi non poteva poi mancare la spiaggia rossa di Raudisandur.
Pernottamento in guesthouse camera doppia bagno in comune.

11° GIORNO, 30 SETTEMBRE
RAUDISANDUR – REYKJAVIK
Una tappa impegnativa che ci ricondurrà alla civiltà della capitale dopo giorni passati negli scenari più isolati. Raggiungeremo Reykjavik in serata.
Pernottamento in hotel camera doppia bagno in camera e cena libera.

12° GIORNO, 1 OTTOBRE
TRASFERIMENTO ALL’AEROPORTO E PARTENZA
Per chi vorrà allungare la sua permanenza prima o dopo il viaggio Icevist potrà offrire un supporto per la prenotazione degli hotel e consigli per chi eventuali tour giornalieri.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: € 3.430

LA QUOTA INCLUDE:
• Trasporto in jeep 4×4 per tutta la durata del viaggio
• Trasferimento da e per l’aeroporto in minibus
• Carburante
• Viaggi invernali (nov-aprile): alloggio per 11 notti in hotel e guesthouse
• Tutte le cene tranne la prima e l’ultima a Reykjavik
• Assicurazione assistenza medica e bagaglio

LA QUOTA NON INCLUDE:
• Volo internazionale (Icevisit è disponibile ad offrire supporto nell’individuare il volo più comodo ed economico per il workshop)
• Assicurazione facoltativa per annullamento viaggio
• Tutto quello non espressamente indicato ne “la quota include”

TERMINE ISCRIZIONI 30 GIUGNO 2017

NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 8

SPOSTAMENTI: gli spostamenti avverranno in fuoristrada LandRover Defender 4×4 dotati di speciali equipaggiamenti per fronteggiare anche le condizioni meteorologiche islandesi più avverse.

TRATTAMENTO: pernottamento, prima colazione e cene (tranne la prima, e l’ultima)

DURATA: 12 giorni, 11 notti

DOCUMENTI: carta d’identità valida per l’espatrio.

VALUTA: la valuta corrente in Islanda è la Corona Islandese.
Carte di credito è bancomat sono accettate praticamente ovunque.

A CHI È RIVOLTO: fotografi e foto-amatori (indipendentemente dall’attrezzatura utilizzata) purché maggiorenni.
Eventuali accompagnatori saranno i benvenuti.

Pur non essendo richiesto un particolare livello fotografico, l’abitudine all’uso e la conoscenza di una macchina fotografica reflex (analogica o digitale) sono fortemente consigliati. Trattandosi di una vera e propria spedizione fotografica è indispensabile predisporsi con spirito di adattamento ad un viaggio che, nonostante sia alla portata di tutti, mantiene comunque un suo carattere avventuroso.
I pranzi sono sempre al sacco in modo da sfruttare a pieno la giornata per fotografare.
Le cene saranno preparate dal cuoco che accompagna la spedizione direttamente nelle strutture ricettive in modo da non avere vincoli di orario e poter sfruttare sempre le migliori, e a volte inaspettate, condizioni di luce. Elisabetta Rosso sarà sempre presente durante la giornata per supportare ogni partecipante nella ricerca dello scatto migliore. Le sere, quando possibile, saranno un utile momento di confronto su temi legati alla fotografia e alla post-produzione delle immagini scattate durante la giornata. Al termine del viaggio verrà rilasciato l’attestato di partecipazione