Fly and drive: Tour Classico

Viaggio in Fly and Drive in Islanda che prevede il giro di tutta l’isola. Potrete scoprire la maggior parte delle bellezze più conosciute ed anche qualche piccola perla nascosta: la penisola di Reykjanes, le cascate del Sud, il Circolo d’Oro, le lagune glaciali di Jokulsarlon e Fjallsarlon, i fiordi dell’Est dell’Islanda, la zona del Lago Myvatn ovvero il cuore caldo dell’Isola, le balene di Husavik e l’incantevole penisola di Snaefellsnes.

TOUR CLASSICO
ITINERARIO

1° GIORNO: ARRIVO IN ISLANDA – KEFLAVIK – VOGAR
Arrivo all’aeroporto di Keflavik. Ritiro del vostro veicolo a noleggio direttamente in aeroporto alla guida del quale vi trasferirete (circa 15 chilometri) nel villaggio di Vogar per il pernottaamento. Sistemazione e pernottamento all’hotel Vogar.

2° GIORNO: VOGAR – PENISOLA DI REYKJANES – HELLA
Colazione. Stamani potrete decidere se fare un bagno rilassante nella Laguna Blu, distante solo pochi chilometri, oppure se dedicare più tempo alla scoperta della penisola di Reykjanes. La penisola di Reykjanes è spesso sottovalutata da chi visita l’Islanda ma racchiude spunti geologici e bellezze paesaggistiche incredibili; fra queste consigliamo sicuramente Krysuvik. Se avete ulteriore tempo a disposizione, potrete terminare le vostre visite a Hveragerdi per fare una sosta per un caldo bagno termale nelle piscine naturali della zona prima di far rotta verso la splendida campagna islandese di Vatnsholt. Pernottamento a Vatnsholt Hotel.

3° GIORNO: HELLA – SKOGAR – KIRKJUBAERJARKLAUSTUR
Colazione. Stamani potrete proseguire il vostro viaggio verso una delle icone più famose d’Islanda: la cascata di Seljalandfoss. Qui, percorrendo un breve e sdrucciolevole sentiero, potrete ammirare la cascata da un punto di vista unico. Successivamente potrete fare sosta a Skogafoss, altro luogo famosissimo, dove vi attende una fra le più alte e spettacolari cascate di tutta l’Islanda. Prima di raggiungere la guest house per il pernottamento odierno, potrete fare sosta a Dyrholaey dove sulle scogliere nidificano moltissimi volatili. Questo santuario generalmente è inaccessibile dal 15 maggio al 23 giugno circa. Altra fermata imperdibile è consigliata presso la spiaggia nera di Reynisfjara ed al fiabesco villaggio di Vik. Pernottamento in guest house a Kirkjubæjarklaustur.

4° GIORNO: KIRKJUBAERJARKLAUSTUR – SKAFTAFELL – JOKULSARLON
Colazione. Oggi proseguirete il vostro viaggio nel sud dell’Islanda addentrandovi nella natura selvaggia di ques’isola. Attraverserete pianure desertiche a Skeidararsandur e verdissimi campi di lava. Potrete fare una sosta nel Parco Nazionale di Skaftafell. Qui è possibile effettuare un’escursione a piedi, breve ma con un discreto dislivello, per raggiungere la cascata nera di Svartifoss. Oppure, se vi piace, addentrarvi su sentieri più lunghi ed impegnativi che quindi richiedono maggiore preparazione e tempo a disposizione. A coloro che intendono proseguire le visite senza indugiare nei trekking, proponiamo una sosta per la visita del canyon di Fjadrargljufur e per un’escursione in gommone a Fjallsarlon. Fjallsarlon è una laguna glaciale, meno famosa e frequentata dai turisti rispetto a Jokulsarlon, ma altrettanto incredibile e spettacolare. Successivamente potrete dedicarvi alla laguna glaciale per antonomasia: quella di Jokulsarlón. Qui gli icebergs galleggiano nella quiete della laguna prima di finire la loro “corsa” in mare. Proseguirete quindi per circa altri 60 scenografici chilometri verso Hofn per raggiungere la sistemazione odierna. Pernottamento in hotel ad Hoffel.

5° GIORNO: HOFFEL – ESKIFJORDUR
Colazione. Oggi il paesaggio islandese cambierà sensibilmente. Vi dirigerete lungo la strada panoramica costiera verso i fiordi dell’est. Consigliamo una sosta fotografica per una passeggiata sulla maestosa spiaggia di Stokksnes. Da qui in poi il paesaggio muterà radicalmente rispetto ai giorni precedenti. Monti e fiordi si faranno a ridosso del mare, piccoli villaggi e fattorie saranno sempre più rari ma la bellezza delle viste panoramiche sarà unica. Prendetevi il tempo di sostare, magari anche per un picnic, nelle aree predisposte o magari imboccando qualche strada laterale minore. Raggiungerete il pittoresco villaggio di Eskifjordur dove è previsto il pernottamento all’hotel Eskifjordur.

6° GIORNO: ESKIFJORDUR – MYVATN
Colazione. Oggi è prevista una percorrenza chilometrica leggermente più lunga ma i paesaggi che incontrerete ripagheranno decisamente lo sforzo. Potrete ovviamente decidere in libertà l’itinerario stradale che più vi aggrada, ad esempio guidando verso Egilsstadir per poi deviare verso il caratteristico villaggio di Seydisfjordur. Sicuramente poi vi spingerete nel cuore dell’Islanda fino a raggiungere la zona del lago Myvatn. Qualche chilometro prima del lago, potrete effettuare una deviazione per la visita delle fragorose cascate di Dettifoss; ponete attenzione alla vostra mappa o all’impostazione del navigatore: le strade che conducono alle cascate sono due: la 862 è più breve e più comoda. Pernottamento alla Vogahraun guesthouse sul lago Myvatn.

7° GIORNO: LAGO MYVATN
Colazione. L’intera giornata di oggi sarà dedicata alla visita del lago Myvatn e dei dintorni. Le opportunità saranno innumerevoli: potrete raggiungere il bordo del vulcano Krafla e fare una visita guidata della vicina centrale termica, percorrere tutto il perimetro del lago Myvatn alla guida del vostro veicolo oppure noleggiare una mountain bike per farlo più lentamente e a stretto contatto con la Natura, scalare la vetta del vulcano Hverfjall e visitare le formazioni laviche di Dimmuborgir, e infine immergervi nella calda piscina naturale dei Myvatn Nature Baths. Se avete optato per il noleggio di un buon veicolo fuoristrada e siete animati da spirito di avventura allora potrete arrivare fino al canyon di Asbyrgi, a nord di Dettifoss, percorrendo una pista dove soltanto i mezzi 4X4 possono accedere. Vi raccomandiamo di verificare sempre lo stato delle strade di categoria F prima di percorrerle.
Pernottamento alla Vogahraun guesthouse sul Lago Myvatn.

8° GIORNO: LAGO MYVATN – HUSAVIK – AKUREYRI – HOFSOS
Colazione. Se siete interessati al whale watchin, vi consigliamo di arrivare a Husavik al mattino molto presto. Husavik è probabilmente il porto migliore per questo tipo di attività e la sua breve distanza dal lago Myvatn vi consente di essere al molo da dove partono le imbarcazioni in tempo utile per la prima uscita del giorno. Se volete evitare code alla biglietteria, possiamo prenotarvi questa escursione. La durata del whale watching è di minimo 3 ore circa. Quindi potrete proseguire verso la vicina città di Akureyri, seconda città d’Islanda, prima di continuare verso Hofsos. Per raggiungere Hofsos da Akureyri avrete due diverse opzioni: una più diretta e veloce sulla N1, una più lunga, tortuosa e spettacolare sulla strada costiera che si inoltra a nord verso i villaggi di Olafsfjordur e Siglufjordur. Pernottamento alla Guesthouse Hofsosi.

9° GIORNO: HOFSOS – BLONDUOS – GRUNDARFJORDUR
Colazione. Oggi viaggerete verso la penisola di Snaefellsnes. Prima di iniziare il viaggio odierno attraverso il nord dell’Islanda, potrete fare un bagno termale rilassante nelle piscine di Hofsos. Le piscine di Hofsos sono famosissime in l’Islanda per la vista mozzafiato che si gode sul fiordo e sulle isole antistanti. Vi consigliamo una breve sosta a Blonduos dove potrete visitare un gioiello architettonico inaspettato: la chiesa di Blonduoskirkja. Altro luogo che vi suggeriamo di visitare oggi è il caratteristico villaggio di Stykkisholmur nella penisola di Snaefellsnes. Pernottamento al Grundarfjordur Hostel.

10° GIORNO: PENISOLA DI SNAEFELLSNES
Oggi visitere la penisola di Snaefellsnes dove conoscerete i luoghi che ispirarono Jules Verne per il suo “Viaggio al centro della terra”. La penisola di Snaefellsnes è un paradiso geologico, un eden paesaggistico, una destinazione nella destinazione. Per meglio comprendere la peculiarità del luogo, vi consigliamo queste visite: il cratere di Eldborg se si è predisposti a camminare, il cratere di Vatnsborg, la fenditura nel terreno di Raudfelsgja, Budir e la sua bella chiesa in legno, il porto di Arnarstapi. Altri luoghi che sicuramente meritano una sosta sono le scogliere di Hellnar, la spiaggia nera di Djupalonssandur e lo scenografico monte Kirkjufell, vicino a Grundarfjordur. Chi ama la geologia o viaggia con bambini, non può perdere la discesa nella grotta di Vatnshellir. Pernottamento al Borgarnes B&B.

11° GIORNO: CIRCOLO D’ORO
Colazione. Proseguirete il viaggio da Borgarnes verso est per visitare la zona più rinomata di tutta l’Islanda: il circolo d’oro. Se avete noleggiato un veicolo fuoristrada, consigliamo di percorrere la strada 52, altrimenti meglio rimanere sulle strade asfaltate. Le tappe del Circolo d’oro che visiterete sono: Geysir, ovvero il fenomeno di vulcanesimo secondario per antonomasia che ha reso famosa l’Islanda in tutto il mondo. Nonostante il grande vecchio geyser non sia più attivo, il giovane strokkur vi stupirà per potenza e per regolarità; Gullfoss, una fra le cascate più famose d’Islanda; Thingveillir, sede di uno fra i primi parlamenti d’europa e luogo dove si può toccare con mano la potenza del pianeta Terra. Nel Parco Nazionale di Thingvellir è possibile ammirare ad occhio nudo la spaccatura tra la zolla americana e quella europea. Al termine di tutte queste visite, proseguirete quindi verso la vicina Reykjavik. Pernottamento all’hotel Fron.

12° GIORNO: REYKJAVIK – KEFLAVIK – PARTENZA
Colazione. Tempo a disposizione per la visita del centro della città di Reykjavik. Il centro cittadino è di dimensioni molto contenute e si può visitare tranquillamente con una rilassante passeggiata. Molte delle attrazioni sono concentrare nel centro di Reykjavik e si possono raggiungere a piedi. Trasferimento alla guida del vostro veicolo in aeroporto in tempo utile per il rilascio della vettura e per l’imbarco sul volo per l’Italia o per la prossima vostra destinazione.

PARTENZE A DATE FISSE ESTATE 2017: 4 – 11 – 18 -25 LUGLIO, 01 – 08 – 15 – 22 AGOSTO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA DA NOVEMBRE 2016 AD APRILE 2017 (ESCLUSO NATALE E CAPODANNO):

Base 4 partecipanti a partire da € 990
Base 2 partecipanti a partire da € 1190

QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA A MAGGIO 2017 E SETTEMBRE 2017:

Base 4 partecipanti a partire da € 1290
Base 2 partecipanti a partire da € 1540

QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA DA GIUGNO 2017 AD AGOSTO 2017:
Base 4 partecipanti a partire da € 1540
Base 2 partecipanti a partire da € 1920

PARTENZE INDIVIDUALI: Possiamo organizzare partenze individuali, con data di partenza personalizzata durante tutto l’anno, con l’uso di ostelli, guesthouse, appartamenti, hotel e campeggi.

LA QUOTA COMPRENDE:
• Pernottamento per 11 notti in camera doppia con servizi privati a Reykjavik e con bagno in comune nelle altre strutture
• Noleggio di un auto gruppo A Volkswagen Polo o similare per 11 giorni con chilometraggio illimitato
• Assicurazione CDW e per danni contro terzi

LA QUOTA NON COMPRENDE:
• Volo a/r dall’Italia
• Pranzi,cene,tutte le bevande,escursioni e visite guidate
• Supplemento singola,
• Supp auto categoria superiore
• Carburante, assicurazioni aggiuntive e gps
• Supp. hotel con bagno privato a partire da € 120 pp
• Ass. fac. Annull.to pari al 3,5% del costo totale
• Mance, le spese di carattere personale e tutto quanto non espressamente incluso nel prezzo.

ATTIVITÀ AGGIUNTIVE:
A questo itinerario è possibile aggiungere le seguenti attività aggiuntive (a prenotare prima della partenza):

– Escursione sul ghiacciaio di Sòlheimajokull
– Tour giornaliero in 4×4 nel Landmannalaugar
– Escursione in elicottero lungo la costa meridionale
– Visita di Jokulsarlon con l’utilizzo di un mezzo anfibio
– Visita di Jokulsarlon su gommone Zodiac
– Visita di Fjallsarlon su gommone Zodiac
– Entrata alla Blue Lagoon
– Entrata alla Secret Lagoon di Fludir
– Ice Cave, la grotta nel ghiacciaio di Langjokull
– Escursione in 4×4 sulla spiaggia nera di Thykkvibaer (non raggiungibile con altro mezzo)
– Snorkeling nella Silfra Fissure
– Diving nella Silfra Fissure
– Escursione in 4×4 tra i crateri di Laki
– Escursione in 4×4 a Thorsmork
– Escursione a cavallo
– Whale watching a Husavik
– Volo panoramico nell’area del Myvatn

CAMBIO APPLICATO: 1 euro = 125 corone islandesi (ISK)

Documenti necessari per il fly and drive in Islanda:
• Documenti di identità valido, patente italiana e carta di credito con numeri in rilievo.